Facebook Pixel

Castello Festival 2021 - Roy Paci, Maurizio Camardi, Orchestra Radiomondo, Ernesttico - Biglietti a prezzi scontati

Prezzo speciale 7,00 € Invece di 11,80 €
SKU
131406-1

Torna a Padova il Castello Festival 2021, l'importante rassegna culturale estiva: il 28 Luglio arrivano Maurizio Camardi, Orchestra Radiomondo, Ernesttico featuring Roy Paci. Numero limitato di Biglietti scontati del 40%!

Offerta per Maurizio Camardi | Orchestra Radiomondo | Ernesttico featuring Roy Paci al Castello Festival 2021 

  • Biglietto Posto Unico al prezzo scontato di 7,00€ invece di 11,80€

Giorni e Orari dello Spettacolo:

Mercoledì 28 luglio 2021 ore 21.30

Condizioni:

  • Posto unico non numerato

Validità:

  • Il Voucher è valido per la data dello spettacolo acquistato

Come Funziona:

1) Acquista l'Offerta

2) Ricevi via email il voucher

3) Stampa il voucher o presentalo in formato digitale (tramite smartphone) all'ingresso dell'evento la sera dello spettacolo. 

Maggiori Informazioni
Spedizione e Fatturazione

Se vuoi richiedere la fattura, ti chiediamo di inviare IMMEDIATAMENTE DOPO AVER EFFETTUATO L'ACQUISTO all'indirizzo shop@citynews.it i seguenti dati:

Nome e Cognome / Ragione Sociale
Indirizzo di fatturazione
Codice Fiscale / Partita Iva

Le richieste di fatturazione non saranno prese in carico nel caso in cui i dati non vengano comunicati nelle 24h successive all'acquisto.


Location Arena Live Geox
Cast

Maurizio Camardi (Italia) – sassofoni, duduk, flauti etnici
Ernesttico (Cuba) – percussioni
Lara Cavalli Monteiro (Italia/Brasile) – voce
Yuri Argentino (Italia) – sax baritono
David Soto Chero (Peru) – chitarre
Peace Diuof (Senegal) – chitarra elettrica
Bokar Si (Senegal) – basso elettrico
Moulaye Niang (Senegal) – batteria, percussioni

ospite speciale
Roy Paci (tromba, voce)

La Trama
Appuntamento imperdibile con la world music il 28 luglio all’Arena Live Geox per Castello Festival con l’Orchestra Radiomondo di Maurizio Camardi, il percussionista cubano Ernesttico e il grande trombettista siciliano Roy Paci.

Un progetto inedito in prima assoluta che segna una traccia di continuità nel movimento delle orchestre multietniche (Orchestra di Piazza Vittorio, Banda di Piazza Caricamento, ecc.). Un ensemble, ribattezzato “Radiomondo”, composto da 8 artisti (cantanti e musicisti) di cinque diverse nazionalità che riunisce alcuni tra i più interessanti artisti stranieri residenti in Italia e alcuni italiani che vantano importanti esperienze musicali a livello internazionale. Una miscela di Africa, Europa e Centro/Sud America nata con l’obiettivo di creare attraverso la musica un ambiente aperto al dialogo dove grazie al linguaggio universale che le appartiene si creino i presupposti per uno scambio proficuo di esperienze tra persone appartenenti a culture differenti.

Direttore artistico del progetto il sassofonista padovano Maurizio Camardi, da sempre attento alle contaminazioni artistiche con atmosfere e sonorità prese a prestito da musiche di varie parti del mondo. Radiomondo è una finestra aperta a ritmi, melodie e timbri che ci portano in un ideale viaggio dove la musica abbatte frontiere e confini geografici e sonori.

Un ensemble che è un incontro di grandi personalità con solisti di spicco come la splendida voce dell’italo-brasiliana Lara Monteiro Cavalli e le percussioni cubane di Ernesttico (già a fianco di Jovanotti, Pino Daniele e Pat Metheny).

Ospite speciale dell’evento all’Arena Live Geox il celebre trombettista Roy Paci, eclettico musicista, cantante e produttore discografico siciliano con una lunghissima carriera costellata di successi. Le numerose collaborazioni, anche con artisti internazionali, l’hanno portato a farsi conoscere anche all’estero; con i suoi Aretuska ha ottenuto la ribalta nazionale. Le recenti produzioni discografiche, Latinista e Valelapena, hanno confermato la maturità di uno dei più talentuosi musicisti italiani, con la collaborazione di vari artisti tra cui Jovanotti, Caparezza e Daniele Silvestri. Nel 2018 Roy Paci ha partecipato al Festival di Sanremo con il brano Adesso, insieme a Diodato, ed è tornato anche quest’anno alla kermesse sanremese come ospite di Fulminacci insieme a Valerio Lundini, in una cover di Penso positivo.

Importante anche l’impegno sociale di Roy che nel 2018 ha partecipato al progetto “Sound Routes”, un’iniziativa dedicata all’integrazione sociale e professionale dei musicisti migranti e rifugiati promossa da Italia, Spagna, Belgio e Germania. Dopo numerosi laboratori, jam sessions e concerti a Siviglia, Roma, Berlino, Bologna e Gand, il progetto si è concluso con il tour europeo della omonima band.

Altre significative esperienze legate alla multiculturalità sono due progetti direttamente ideati e realizzati da Roy Paci: l’Orchestra del fuoco – composta da un ensemble di trenta musicisti italiani e internazionali con la partecipazione di Daniele Silvestri, Moni Ovadia, Shantel e Hindi Zahra – e Terra madre, ensemble che ha curato l’inno alla cerimonia di apertura del Salone del Gusto.

Orchestra Radiomondo e Roy Paci, in questo live, sviluppano una forte tensione spaziando tra atmosfere talvolta allegre talvolta meditative, sempre di grande coinvolgimento e impatto emotivo.

Universi musicali diversi che si incontrano, si scambiano stimoli ed energie, si confrontano e scontrano finendo per trovare una sintesi elegante, raffinata ma “popolare” allo stesso tempo.

Un viaggio nelle “musiche del mondo” che abbatte in continuazione le barriere tra i generi musicali.

Il Teatro

Tra le numerose rassegne organizzate a Padova negli ultimi anni, Castello Festival è indubbiamente un contenitore culturale d’eccellenza che è diventato negli anni un punto fermo della programmazione estiva cittadina.

Spaziando dalla musica al teatro, dalla letteratura alla filosofia, dalla danza al musical, Castello Festival nelle 6 edizioni finora realizzate ha portato a Padova alcuni celebri artisti del panorama italiano e internazionale con la partecipazione di oltre 60.000 spettatori.

L’edizione 2021 – la settima del festival – si preannuncia ricca di novità sia dal punto di vista dei contenuti sia della location. La storica sede della programmazione estiva, il Castello Carrarese, è oggetto infatti di importanti lavori di restauro che lo trasformeranno in un polo museale del design di rilevanza internazionale. Ma Castello Festival non si ferma, anzi!

Grazie ad un’importante sinergia pubblico-privato il progetto troverà una nuova sede in uno dei luoghi più frequentati dal pubblico dello spettacolo dal vivo, l’Arena Live Geox, spazio esterno adiacente al Gran Teatro Geox che per l’occasione verrà allestito con un grande palco, una platea da 1.000 posti a sedere e numerosi servizi (dal parcheggio gratuito ai punti ristoro, dall’area hospitality ai servizi igienici sanificati) per assistere agli eventi in piena sicurezza.

Dove si Trova

Via Giuseppe Tassinari, 1, 35136 Padova PD

Scrivi la tua recensione
Lascia una Recensione ed ottieni il 10% di Sconto Extra Accedi o Registrati
Copyright © 2010 - 2020 ShopToday supplemento al plurisettimanale telematico "Citynews" reg. tribunale di Roma n. 92/2010. P.iva 10786801000.